Il sushi ha ormai conquistato il palato di molti.

Ma è soprattutto l’ esperienza con cui esso viene assaporato a conquistare davvero la clientela e renderla appassionata di una data pietanza e di un dato posto.

Questo esempio vale perfettamente per Moku, locale situato in Via Tiburtina 440, a Roma.

Moku Aperisushi

Da una delle strade più trafficate della capitale si passa direttamente ad un giardino urbano.

La Location

Il ristorante giapponese e cinese, infatti, sfrutta in tutti i modi l’elemento naturalistico, con piante, vasi e l’utilizzo predominante del legno, tagliato in maniera così accurata da ricordare l’andamento verticale di un albero.

Moku Aperisushi

Moku- Location

Sì, perché Moku significa proprio albero in giapponese.

Il team del locale è molto affiatato, a partire dalla proprietaria Marisa Jiang Khefeng e dal direttore Marco Epifani che, come un direttore d’orchestra, ha creato la perfetta sintonia fra servizio, location e intrattenimento.

Moku Aperisushi

Il team di Moku Restaurant

Lo chef con i suoi collaboratori lavora senza sosta, mentre gli addetti alla sala si occupano delle richieste della clientela. Anche al bar e all’accoglienza, volti sorridenti e ragazze vestite a tema giapponese, pronte a spiegare i dettagli dell’evento.

Il nuovo Menù

Siamo, infatti, ospiti di una serata speciale, quella che vede la presentazione dei nuovi menu che comprendono quattro varietà di Sushi: Sushi Salmon, Basic, Sushi Vegan e Imperial. Senza dimenticarci degli sfiziosi SushiBurger, un’alternativa meno calorica ma ugualmente gustosa, ai normali burger di carne.

Moku Aperisushi

Sushi Salmon- Moku

Ma tra i piatti speciali vediamo anche i crudi, serviti con salse apposite e i gamberi in tempura e pasta fillo. Speciale e assolutamente da provare il crudo di tonno.

“Lo chef è bravissimo, mi fido del suo gusto e dei suoi piatti..ha scelto un menù equilibrato e salutare, d’altronde è come se lui fosse il mio braccio destro!” ci confessa, sorridente, Marisa Khefeng, proprietaria di Moku.

Anche numerosi vip sono arrivati durante la serata per godere del cibo e della location naturalistica:  Beppe Convertini, attore e presentatore, Nadia Bengala, Miss Italia 1988, Milena Miconi, attrice e showgirl, accompagnata dalla sua famiglia al completo e Fabio Barone, pilota detentore di due Record Mondiali per velocità.

Tutti sorridenti e soddisfatti, hanno assaggiato le prelibatezze preparate per l’occasione.

Ma quella dell’aperisushi è una formula che funziona, perché permette di assaggiare la qualità della cucina giapponese e cinese, pur essendo alla portata di tutti.

Moku- Aperisushi

“L’Aperisushi è una formula che utilizziamo da tempo, funziona perché riesce ad arrivare ad un’ampia clientela e anche ai più giovani!” sostiene Marisa Khefeng.

Che dire, un menu sfizioso che accontenta i gusti di tutti (ricordiamo che è stato elaborato Sushi Vegan per tutti i clienti vegetariani o vegani) e avvicina la cultura giapponese, con i suoi sapori, ad un pubblico sempre più ampio.

Vi lasciate conquistare anche voi dall’Aperisushi di Moku?

Regalaci un sorriso!
0

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resta aggiornato su storie, viaggi ed eventi... Sulla Strada