Ricetta Calabrese

La signora Elsa ci regala una nuova ricetta di stagione per quelli che andranno a trovarla al suo banco di prodotti tipici al mercato di Palombini. Per prima cosa va presa la struncatura, una pasta che si faceva una volta con i residui della macinatura di tutte le farine del mulino.  20160507_131056Il contadini raccoglievano questa farina di grani vari dal pavimento e la portavano a casa per farci la pasta. Per la mancanza di igiene è stata proibita, ma oggi in un mondo in cui si è capito il valore di diversificare i grani e la necessità di non raffinarli troppo è diventata una vera prelibatezza.

Si inizia facendo soffriggere mezza Cipolla di Tropea nell’olio ben caldo. Si aggiungono i pomodorini secchi ( anche quelli al banco della signora Elsa. e poi i pomodori freschi senza semi e senza buccia. Nel finale le olive nere calabresi.

“Tutto è molto saporito quinsi state attenti con il sale” ci raccomanda sapientemente Elsa. In finale infatti si aggiungono le acciughe. Anche quelle fatte in casa le trovate da Elsa al Mercatino Di Palombini.

20160507_131110

A questo punto l’acqua bolle e buttate la pasta che ci mette un po’ a cuocere proprio per la sua integrità.  Nel frattempo prendete il pangrattato  e con uno spicchio d’aglio lo fate soffriggere in un’altra padella.

Scolate la pasta lasciando dell’acqua a parte ( per la cremina) . Amalgamate nella padella con la cipolla, i pomodori, le acciughe, le olive. Solo sopra mettere il pangrattato insaporito assieme a un po’ di pecorino calabrese doc!

Ah mentre me la raccontava mi sono sgranocchiata un carrube. Non lo avevo mai fatto. Dice che sono un ottimo ingrediente di bellezza ricchissimi di vitamina D antirughe. 20160507_130726

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...