La sabbia nera e i limoni  polposi, i volti antichi dei ragazzi che suonano lo scacciapensieri e la fisarmonica mentre si intona “Brucia la luna” all’ombra del Barocco di Sinagra, e poi le distese di aranceti, l’Opera dei Pupi, la mostarda di mosto d’uva e cenere: questa è la Sicilia autentica, racchiusa nel “DAM – Distretto antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari Siciliane”.

Dal glamour ai merletti nelle manifestazioni sacre e folkloristiche. L’itinerario inizia da Taormina, città di pura grazia: negozi di design e donne al ricamo, artisti di strada al violoncello e campane dei vespri, pittori con il cavalletto e mostre internazionali. 

Meno frequentata, ma con una lunghissima spiaggia sconosciuta ai più è Nizza di Sicilia. Barche rovesciate sulla sabbia scura e acqua limpida proseguono in un lungomare a perdita d’occhio. Per la montagna basta salire nel Parco della Rocca di Buticari, dove sono possibili percorsi di trekking  che regalano un panorama mozzafiato. Qui i limoni, che sono buoni ovunque in Sicilia, rendono al massimo, e la granita è forse la migliore di tutta l’isola.

Per gli appassionati di passeggiate in montagna l’itinerario prosegue con una visita al Mulino del Capo di Montagnareale, nei Nebrodi e poi Sinagra, terra del maialino nero con  case che hanno buchi nel muro a forma di cuore a testimonianza dell’amore tra quelli che mettono su famiglia. I ragazzi suonano fisarmonica e scacciapensieri nel tempo libero, vendendo prodotti del loro orto nel mondo attraverso internet.

Le grandi montagne non possono escludere l’Etna. Le possibilità di escursione sono infinite. Dal trekking che prevede diversi sentieri, alla salita fino alla bocca del vulcano in apposite Jeep, agli itinerari degustativi allo scoperta di varie specialità territoriali come il miele, al pistacchio, la rarissima mostarda.  Si può anche scegliere di salire sull’Etna in auto d’epoca con l’associazione Isola Di Sicilia.

Sulla montagna si può visitare Viagrande dove c’è la Casa delle Farfalle Monteserra.  Agli amanti del volo consigliamo invece  Pedara dove trovate Laura Mancuso a capo della Fondazione  Angelo D’Arrigo – recordman di deltaplano oltre che studioso del volo umano e degli uccelli. Qui con gli istruttori di Etnafly potete godere del volo biposto sul vulcano.

Impossibile partire dalla Sicilia senza vedere un tradizionale spettacolo dell’opera dei Pupi. Una tradizione di cui è diventato difficile godere. A San Pietro in Clarenza c’è l’antica compagnia “Il Paladino” che custodisce questo patrimonio orale.

Più a sud, verso Ragusa sono invece sperimentabili i piaceri del benessere e delle degustazioni dall’agriturismo Valle dei Margi. Qui è stato recuperato un antico palmento ottocentesco per creare un’oasi immersa negli agrumeti biologici. La colazione siciliana a chilometro zero si arricchisce di delizie uniche e può essere accompagnata a una Spa di ottimi livello.

Vicino si può visitare Grammichele, paese a base esagonale con una piazza centrale meravigliosa. E’ questo il territorio anche di Rosolini, un campagna ricca di reperti rupestri, muri a secco e alberi di carrube con cui si è avviata anche una vasta produzione, anche dolciaria di cui si può fare esperienza al CAR, fabbrica di lavorazione di questo antico frutto. E per provare la cucina potete accordarvi con l’azienda Macrostigma dove è possibile imparare a preparare dei piatti tipici.

Per chiudere in dolcezza consigliamo Modica a casa dell’Antica Dolceria Bonajuto. La Bonajuto è la famiglia che 150 anni fa ha portato il cacao a Modica. Provate l’esperienza della lavorazione del cioccolato vi insegnerà a riconoscerne la qualità. Le degustazioni sono oltre ogni aspettativa: ci sono oltre 360 aromi diversi e il cacao è lo stesso importato nel 1600, derivante dalle culture azteche: una bevanda sacra.

Come nella canzone, si può sperimentare la Sicilia vera, dove “brucia la terra e bruciano le passioni”, dallo sci sull’Etna, ai bagni a Taormina, dalle granite di limone di Nizza alla cioccolata di Modica: un vero inno alla vita.

 

 

 

Regalaci un sorriso!
0

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resta aggiornato su storie, viaggi ed eventi... Sulla Strada